SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA, ORDINE MINIMO 300€ + IVA

Irish coffee: storia e preparazione del famoso cocktail irlandese

04 agosto 2021

Irish coffee: storia e preparazione del famoso cocktail irlandese

L’Irish Coffee è il caffè corretto più famoso al mondo, dal gusto dolce e gradevole e, con una nota alcolica che gli conferisce intensità e che lo rende una bevanda apprezzatissima da un vasto pubblico di estimatori.

Durante i festeggiamenti per la notte di San Patrizio, l’Irish coffee è uno di quei drink immancabili, nato durante una delle freddi notti a Shannon Foynes Port, il secondo porto più grande d’Irlanda.

Durante quel periodo, il porto era un punto di sosta per i voli transatlantici su lunghi tratti, per fare rifornimento e riposare.

Fu qui che lo chef, Joes Sheridan, diede vita a quello che poi sarebbe diventato il cocktail più amato dagli irlandesi e famoso in tutto il mondo.

La storia dell’Irish Coffee

Nel 1943 un volo, a causa del maltempo, dovette far ritorno alla base di Foynes. Il pilota e i passeggeri erano visibilmente stanchi e provati e lo chef Sheridan decise di dare loro conforto preparando una bevanda speciale.

Utilizzò del caffè molto intenso, aggiunse zucchero, panna e del whisky, ritenuto un vero toccasana per contrastare il freddo delle giornate più rigide.

Secondo i racconti popolari irlandesi, dopo l’assaggio di questo drink calò il silenzio all’interno del locale, perché tanto fu sorprendentemente buono il gusto della bevanda.

Il nome deriverebbe da una domanda che un passeggero americano fece allo chef, chiedendogli se il drink fosse brasiliano, ottenendo come risposta: No, è irlandese.

Per diverso tempo, l’Irish coffee rimase confinato nella sola scena aeroportuale, fino al 1952, quando iniziò ad essere esportato anche all’estero.

Negli USA, fu lo scrittore di viaggi Santon Deleplane a parlare per la prima volta di questo drink con un bartender, Jack Koeppler, del Buena Vista Hotel di San Francisco. Quest’ultimo provò a replicare la ricetta, ma la panna affondò nel drink. Incuriosito e appassionato del buon bere, si recò dallo chef ideatore del cocktail, chiedendogli di mostrargli la preparazione.

Ne fu così colpito che, tornato negli USA, fece pubblicare un articolo del drink sul noto San Francisco Chronicle.

In poco tempo, il caffè irlandese entro nei menù dei bar di tutta la California, per poi diventare uno dei più famosi negli USA e nel mondo.

Successivamente, sono nate anche delle varianti come il French coffee con il Cognac al posto del whisky e, l’American Coffee con il bourbon.

La ricetta originale del ’43 prevedeva l’utilizzo dello zucchero bianco, oggi, invece, viene usato prevalentemente lo zucchero di canna.

Ingredienti e preparazione dell’Irish Coffee

Per preparare un perfetto Irish Coffee bisogna conoscere gli ingredienti originali e utilizzare tutta l’attrezzatura adeguata.

Le quantità riportate in questa ricetta si riferiscono alle dosi necessarie per un singolo bicchiere di Irish Coffe.

La ricetta originale dell’Irish Coffee prevede:

  • 4 cl di whiskey irlandese
  • 8 cl di caffè bollente (o 2 tazzine di espresso)
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • Panna montata fresca

Per quanto riguarda l’attrezzatura occorre avere un bicchiere da Irish Coffee, un bricchetto in ceramica, ho shaker e un bar spoon (cucchiaio miscelatore).

Come prima cosa, riscaldare il bicchiere versando dell’acqua calda al suo interno e, dopo qualche minuto, gettarla.

Mettere lo zucchero di canna nel bicchiere e preparare un espresso lungo (30-35 ml) in un bricchetto in ceramica e poi aggiungerlo nel bicchiere per miscelarlo con lo zucchero.

Aggiungere il whiskey irlandese. Montare la panna per qualche secondo e poi , adagiarla con delicatezza sulla superficie del composto liquido, aiutandosi con un bar spoon.

Non bisogna mescolare, altrimenti la panna scende all’interno del bicchierino. Spolverare utilizzando uno strato sottile di caffè in polvere, oppure, della noce moscata. Il cocktail è pronto per essere servito.

Irish Coffee: l’alternativa in capsula

Preparare l’Irish Coffee a casa può essere complicato: non sempre infatti si hanno a disposizione l’attrezzatura o gli ingredienti giusti, e questo può scoraggiare molti fino a rinunciare ad una buona tazza di questa bevanda. 

Proprio per tutti coloro che vogliono gustarsi un Irish Coffee comodamente a casa, senza rinunciare al suo gusto unico, DolceVita ha realizzato le capsule Irish Coffee compatibili con i sistemi Nespresso®, A Modo Mio® e Dolce Gusto®.

Scopri la gamma di capsule compatibili Irish Coffee firmate DolceVita: la soluzione ideale per prepararsi un ottimo Irish Coffee direttamente con la propria macchinetta del caffè!