SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA, ORDINE MINIMO 300€ + IVA

Tipi di tè: ecco tutte le varietà, dalle più famose alle meno conosciute

23 settembre 2021

Tipi di tè: ecco tutte le varietà, dalle più famose alle meno conosciute

Il mondo dei tè è molto vasto, in quanto esistono tantissime tipologie differenti tutte da scoprire e assaggiare, che hanno però un comune denominatore: provengono tutte la un'unica pianta, ossia la Camelia Sinensis.

Quest'ultima è stata coltivata prima in Cina per poi diffondersi in quasi tutto il territorio asiatico e nei Paesi occidentali.

Con il passare del tempo si sono pertanto create quattro tipologie di Camelia Sinensis, anche se le più conosciute sono la Camelia Sinensis Indian Assam e la Camelia Sinensis Chinese.

Varietà e tipologie di tè

Quello che caratterizza le varietà e le tipologie di tè sono è la preparazione, il cultivar e la lavorazione delle foglie.

I tè possono essere suddivisi nelle seguenti versioni:

  • tè neri: sono realizzati con foglie molto ossidate, le quali conferiscono alla bevanda una colorazione scura. Sono particolarmente ricchi di caffeina e si raccomanda di limitarne il consumo;
  • tè verdi: vengono fatti con foglie di tè non ossidati, che appunto rimangono verdi. Quello più famoso e pregiato è il matcha giapponese;
  • Oolong: sono meno conosciuti e si ottengono tramite ossidazione parziale delle foglie;
  • tè bianchi: per fare i tè bianchi si utilizzano le gemme delle foglie, ossia quelle non ancora dischiuse che vengono lavorate in modo molto delicato;
  • Pu erh: si tratta di tè fermentati che acquisiscono sempre più valore con il passare del tempo, esattamente come alcuni vini.

Differenze e benefici delle varie tipologie di tè

In base al gusto e ai benefici che si vogliono ottenere, i vari tè hanno caratteristiche ben specifiche.

Il tè verde, visto che contiene caffeina, oltre a essere un ottimo antiossidante, ha spiccate proprietà drenanti e depurative, proprio come quello nero.

Quest'ultimo però, avendo le foglie ossidate, ha meno proprietà benefiche.

Parlando invece del tè bianco, diventa la bevanda ideale da consumare di pomeriggio oppure di sera, visto che contiene una minor quantità di caffeina.

Inoltre, dato il suo gusto delicato, può essere considerato un'autentica coccola.

Se si desidera invece un aiuto per bruciare i grassi, sono particolarmente indicati il Pu erh e l'Oolong.

Varietà di tè rilavorati

È importante sapere che, oltre ai tè originari, esistono diverse tipologie di tè rilavorati, che si ottengono mediante elaborazioni, manipolazioni e trattamenti.

All'interno della suddetta categoria rientrano:

  • tè profumato (scented tea): prevede l'aggiunta di fiori e viene solitamente prodotto nel Paese in cui vengono raccolti.Si può trattare di Rosa rugosa, osmanto oppure gelsomino;
  • tè aromatizzato: come dice la parola stessa, il tè aromatizzato prevede l'aggiunta di sostanze o essenze aromatiche come frutta, spezie, oli essenziali e molto altro ancora. Anche in questo caso il tè viene prodotto nel luogo di raccolta;
  • tè affumicato: questa bevanda viene affumicata con fumo di legno di conifere. L'operazione viene effettuata insieme all'essiccazione delle foglie;
  • miscele: sono composte da tè di differenti qualità e tipologie;
  • tè pressato: per ottenerlo si procede con la tradizionale essiccazione tè, il quale viene fatto ammorbidire con il vapore e successivamente pressato;
  • bouquet di fiori e tè: questa variante è composta da una composizione di fiori legati a mazzetto compattati ed essiccati più tè. In Italia vengono venduti con il nome bouquet di tè oppure fiori di tè e sono davvero belli a vedersi.

Tutti i benefici del tè

Il tè, oltre al gusto gradevole, è un'ottima bevanda idratante.

Mantenere il corpo idratato è molto importante, non solo per il suo corretto funzionamento, ma anche per mantenere la pelle luminosa e contrastare il ristagno dei liquidi.

Per quanto riguarda invece la quantità giusta da assumere ogni giorno, se ne consiglia al massimo mezzo litro, a prescindere dalla varietà scelta.

La soluzione ideale sarebbe inoltre prepararlo e berlo al momento per preservare l'aroma e le proprietà organolettiche, in quanto tendono a ossidarsi in tempi rapidi.

Tè in bustina, tè in foglia e in capsule

Quando ci si appresta ad acquistare del tè, è bene conoscere la differenza che intercorre tra i formati in bustina e quelli sfusi.

I primi, che si trovano in tutti i supermercati, sono costituiti esclusivamente da polvere, la quale ha perso tutte le sue proprietà organolettiche e il gusto originario.

I prodotti sfusi sono invece ricchi di gusto e sostanze benefiche. Per la preparazione occorre qualche accorgimento in più, ma ne vale davvero la pena.

Inoltre, soprattutto negli ultimi anni con l’avvento delle macchine da caffè casalinghe, stanno diventando sempre più popolari anche preparati in capsula a base di tè.

Le bevande in capsula, come le capsule DolceVita (compatibili con i sistemi Nespresso®, A Modo Mio®, Dolce Gusto®, Espresso Point®, Uno System®), permettono di fare a casa un buon tè caldo in modo semplice, veloce e con una vasta gamma di aromi: che sia per un momento rilassante, una pausa dal lavoro o da assaporare in compagnia, si tratta sicuramente di una nuova soluzione da provare!