SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA, ORDINE MINIMO 300€ + IVA

Tè deteinato: proprietà e benefici

04 ottobre 2021

Tè deteinato: proprietà e benefici

Il tè deteinato assume questa denominazione dopo aver subito un processo specifico che ne elimina la maggior parte di teina (che deve arrivare ad essere meno del 2,5% del contenuto di partenza). 

Optare per questo infuso in cui aromi e composti del tè rimangono intatti, significa tra l’altro godere di alcuni effetti benefici sulla salute.

Cos’è il tè deteinato

Per ottenere il tè deteinato le foglie dell’omonima pianta vengono mescolate con anidride carbonica liquida sottoposta ad alta pressione e temperatura, fino a quando si trasforma in un solvente che magnetizza le piccole molecole di teina presente nelle foglie e lasciando dietro di sé quelle più soporifere. 

In tal senso è importante sottolineare che esistono diversi database online che forniscono stime del contenuto di caffeina e teina di determinati alimenti come caffè e tè. 

Tuttavia, la quantità in queste bevande preparate può variare a seconda di specifici fattori come ad esempio dove sono stati coltivati ​​i chicchi di caffè e le foglie di tè, come sono stati raccolti e in che periodo, quale processo di lavorazione hanno subito e come viene preparato il prodotto finale

Tutto il tè può essere deteinato e proviene da una sola pianta il cui nome botanico è Camellia sinensis. 

La differenza nei tipi di tè più noti come ad esempio il bianco, il verde e il tè nero è dovuta al modo in cui le foglie vengono trattate dopo il raccolto. 

Proprietà e benefici del tè deteinato

Sebbene il contenuto di teina nel tè non sia paragonabile a quello del caffè, senza dubbio ne contiene comunque quantità significative che in molti casi potrebbero generare una stimolazione indesiderata oppure risultare controproducente in caso di bruciore di stomaco, disidratazione o problemi cardiaci. 

Tali effetti collaterali si possono tuttavia minimizzare riducendo la teina di oltre il 90%

Questa tipologia di tè tra l’altro ha una minore presenza di antiossidanti e polifenoli che forniscono benefici per la salute. Ciò significa che esiste la possibilità che il tè deteinato non sia quello ottimale per l’organismo quanto quello normale, anche se in tal senso è importante notare che la ricerca è in corso per approfondire ulteriormente la questione. 

Premesso ciò, va però aggiunto che il lato positivo del tè deteinato è riscontrabile nel fatto che risulta essenziale per le persone che hanno una sensibilità verso la sostanza oppure che hanno bisogno di eliminarla dalla loro dieta. 

Per questo motivo è possibile bere il deteinato anche prima di andare a letto senza correre il rischio di soffrire d'insonnia. 

Il tè deteinato è tra l’altro molto versatile e ampiamente disponibile sia in forma sfusa che in bustine, per cui è possibile prepararlo con i classici accessori che si usano per quello normale. 

A margine vale la pena aggiungere che alcune persone giusto per assaporare il tè in un modo più corposo, optano per mescolare quello normale con il deteinato.

Controindicazioni: il tè deteinato fa male?

La maggior parte delle organizzazioni sanitarie mondiali raccomanda generalmente di limitare la caffeina e teina a 400 mg al giorno o meno, tuttavia ci sono alcune prove a sostegno del fatto che anche fino a 1200 mg al giorno delle due sostanze possono apportare benefici per la salute. 

Detto ciò, alla domanda se il tè deteinato fa male la risposta è breve e semplice; infatti, non ha particolari controindicazioni a meno che non viene caricato con zuccheri e grassi aggiunti. 

Questi ultimi vanno bene in dosi minime mentre se eccessivi non fanno certamente bene all’organismo. 

Nel complesso a meno che non ci sia un problema di salute specifica o una sensibilità al prodotto, il tè deteinato potrebbe essere l'opzione migliore per assaporare una bevanda calda o fredda in qualsiasi momento della giornata.

Il tè deteinato in capsule

Il tè deteinato alla pari di quello classico è disponibile non solo del tipo setacciato da far bollire in acqua, ma anche nel formato capsule, come quelle DolceVita di tè deteinato al limone compatibili con Nespresso®, A Modo Mio® e Dolce Gusto®

In entrambi i casi ha tutte le salutari proprietà antiossidanti presenti nel tè tradizionale. Ogni singola tazza ottenuta è ricca di antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi nel corpo che sono sospettati di causare alcune gravi malattie. 

Da ciò si evince che è possibile godere benefici per la salute consumando del tè deteinato (magari quello verde) anche in miscele monodose, grazie proprio alle capsule delle macchinette per il caffè, in grado di regalare una gustosa e veloce bevanda che richiede poi soltanto di essere zuccherata a seconda dei propri gusti ed esigenze.